Vetrata Solare – Sol Lucet

Illustrazione digitale raffigurante una vetrata dove un sole stilizzato illumina fiori stilizzati sopra una scritta in latino "Sol Lucet Omnibus Aequaliter"

Quest’opera è stata pensata per essere un esempio di quello che sarà possibile ottenere, in
futuro, con le tecnologie fotovoltaiche, la cui evoluzione sta aprendo un nuovo campo
espressivo per gli artisti. In particolare la tecnologia cui si fa qui riferimento è quella dei
concentratori solari, che permetteranno di realizzare vetrate che catturino la luce del Sole per trasformarla in energia.

Al momento la ricerca punta a realizzare pannelli neutri che si sostituiscano alle finestre, ma in futuro, superati i limiti tecnici, sarà possibile utilizzare diversi colori e diverse forme per comporre grandi vetrate solari con cui decorare la città, distribuendo cultura ed energia a tutti indiscriminatamente.

L’opera vuole quindi anche rinforzare il dialogo virtuoso tra ricerca, arte ed industria,
stimolando la cooperazione al fine di creare il migliore futuro possibile.

La locuzione latina al centro dell’opera significa “Il Sole risplende per tutti allo
stesso modo” e viene qui utilizzata per sottolineare come l’energia pulita, qui quella
solare, sia una risorsa gratuita e disponibile per tutti, al di là dell’estrazione sociale o del
colore della pelle. Per questo motivo nell’opera il Sole splende su fiori che presentano
differenze evidenti.

È in questo momento storico di crisi internazionali dell’energia, di divisioni e di retorica di demonizzazione del diverso, che va ricordato più che mai quanto l’unione e la cooperazione siano importanti.

Si è scelto di farlo con un messaggio positivo che al freddo della paura oppone il calore del Sole.